Allenarsi in modo “SMART” 4 luglio 2013

allenarsiUna delle cause principali per cui le persone smettono di allenarsi è perché si pongono subito obiettivi al di là delle loro possibilità. Non è realistico pensare di riuscire a perdere 4 kg in una settimana o al primo tentativo di poter sollevare 40 kg o di correre 10 km.

Il fallimento può deludere e far demordere.

Evitate di cadere in questa trappola e iniziate ponendovi degli obiettivi raggiungibili (obiettivi SMART) e che possano essere inseriti nella vostra settimana.

Raggiungere tali obiettivi vi motiverà a continuare. Lavorate per un mese e poi stabilite altri obiettivi.

A mano a mano che la vostra condizione migliorerà e imparerete esercizi diversi, potrete rendere più complesso il vostro programma. In questo modo, sarete motivati da un costante miglioramento fatto di piccoli passi e grandi successi.

 

Gli obiettivi SMART

S

SPECIFICO

“Voglio correre per 20 minuti sul tapis roulant a velocità moderata”

M

MISURABILE

“Intendo proprio 20 minuti, non 15 se sono stanca o 25 se  mi sforzo”

 

A

ATTUABILE

“In questo momento sono in grado di allenarmi per 15 minuti nelle giornate in cui sono in forma.”

R

REALISTICO

“Ho visto persone in palestra che hanno aumentato in modo progressivo la durata dell’allentamento. Anch’io posso farlo.”

T

TENACE

“Voglio raggiungere l’obiettivo in 1 mese, correndo 3 volte alla settimana. Poi vedremo.”

Fonte: S Keogh – Tonificazione completa, Edizioni RED, 2009