Le arance rosse proteggono da cancro e obesità 1 febbraio 2013

Cancer Causes & Control, la rivista internazionale di studi sul cancro, ha pubblicato uno studio condotto dall’Istituto Mario Negri di Milano, che evidenzia come mangiare frequentemente le arance, specialmente quelle rosse, aiuti a diminuire il rischio di molte malattie, fra cui cancro e obesità; lo studio italiano ha confrontato i dati raccolti in Italia e in Svizzera, relativi a soggetti affetti da diverse patologie, con altrettanti di soggetti sani.
I tumori nei confronti dei quali sembra essere più efficace la protezione delle arance, sono quelli dell’apparato digerente e delle alte vie respiratorie; i ricercatori hanno riscontrato che fra le persone che consumavano una maggiore quantità di agrumi, almeno quattro alla settimana, il rischio di tumore del cavo orale e della faringe diminuiva del 53% rispetto a chi consumava solo una porzione alla settimana.
Sarebbero le sostanze come la vitamina C e soprattutto i flavonoidi, a fornire la protezione; alla famiglia dei flavonoidi appartengono le antocianine, pigmenti presenti nei vegetali, associati a un ridotto rischio di cancro, e sono contenute in particolare nelle arance rosse. Le antocianine e le arance rosse sono state oggetto di un altro studio, questo condotto dall’Università di Catania con l’Istituto Europeo di Oncologia (Ieo), per verificarne l’effetto protettivo nei confronti non solo dei tumori, ma anche del diabete e delle malattie cardiovascolari.
La sperimentazione sugli animali ha evidenziato che a seguito della somministrazione del succo di arancia rossa, diminuiva la quantità di grasso depositata nel fegato e diminuivano anche i trigliceridi e il colesterolo plasmatico, come spiega la coautrice dello studio, Lucilla Titta, ricercatrice allo Ieo: «Il succo di arancia rossa si conferma in grado di inibire l’accumulo di grasso, com’era già emerso da uno studio del Dipartimento di Oncologia Sperimentale dello Ieo.
È risultato che questo succo protegge dalla obesità causata da una dieta ricca di grassi, modificando il metabolismo delle cellule del tessuto adiposo.
Per prevenire malattie croniche e obesità, che è un fattore di rischio per vari tipi di tumore, nell’alimentazione quotidiana si consiglia di far prevalere cereali, legumi, verdura, frutta, e fra questa non dovrebbero mancare mai alimenti ricchi di antocianine come le arance rosse di Sicilia». Questo studio è stato pubblicato sul World Journal of Gastroenterology.

 

Fonti
Cancer Causes & Control, 2013 in press;
Salamone F et al – Moro orange juice prevents fatty liver in mice. World J Gastroenterol. 2012 Aug 7;18(29):3862-8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *