Asma e obesitá 3 luglio 2017

Circa il 38% degli adulti con asma è anche in eccesso di peso e l’obesità rappresenta un importante fattore di rischio di asma grave.

 

Le persone con obesità associata ad asma riportano un minor controllo degli episodi asmatici, una qualità di vita più bassa e una minore efficacia dei farmaci antiasmatici.
L’esatto meccanismo dell’associazione tra le due malattie non è stato ancora chiarito. Diversi meccanismi sono stati di volta in volta proposti, inclusi la scarsa qualità della dieta, la sedentarietà, l’accertato accumulo di tessuto adiposo.

Ognuno di questi meccanismi attiva in modo indipendente lo sviluppo di processi infiammatori che possono potenzialmente condizionare le vie aeree.

Considerato che l’origine dell’obesità è multifattoriale, gli Esperti oggi pensano che vi siano diversi fenotipi obesità-asma, con eziologie diverse e conseguenze cliniche altrettanto diverse. I fattori che determinano la doppia sensibilità non dipendono solo dall’essere obesi ma piuttosto dalle interazioni con altre caratteristiche fenotipiche come l’età di insorgenza dell’asma, il genere maschile o femminile, la razza solo per elencarne alcuni.

 

La riduzione dell’eccesso di peso migliora notevolmente anche il controllo dell’asma e dovrebbe rappresentare il primo obiettivo nella terapia di questo tipo di pazienti.

 

Fonti

– Trokart R et al – Asthma and obesityRev Med Liege 2017 May;72(5):241-245

– Scott HA et al – Role of Obesity in Asthma: Mechanisms and Management  StrategiesCurr Allergy Asthma Rep 2017 Aug;17(8):53

 

– Baffi CW et al – Asthma and obesity: mechanisms and clinical implicationsAsthma Res Pract 2015 Jun 4;1:1. eCollection 2015

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *