L’attività fisica protegge le donne dal diabete, anche se è solo stretching 2 aprile 2014

L’attività fisica protegge le donne dal diabete, anche se è solo stretching

Secondo uno studio dell’Harvard School of Public Health di Boston, per le donne adulte o anziane è possibile diminuire il rischio di diabete di tipo 2 dedicandosi all’attività fisica aerobica, come nuoto, corsa, passeggiata veloce, in aggiunta o in alternativa a quella di rinforzo muscolare come lo yoga o lo stretching.

Il coordinatore dello studio, Frank Hu, del Dipartimento di Nutrizione dell’ateneo statunitense, spiega: «L’esercizio fisico è noto per prevenire il diabete di tipo 2 ma anche per migliorarne il controllo metabolico anche in programmi anaerobici, come dimostrato in precedenti studi condotti su soggetti di sesso maschile. Nelle donne, invece, l’associazione fra tipologia di esercizio fisico e ridotto rischio di diabete non è ancora stata dimostrata».

Per verificare se il rischio di diabete si possa ridurre sia con esercizi di resistenza o a basso impegno muscolare, sia con attività fisica aerobica moderata o intensa, Hu e colleghi hanno condotto uno studio prospettico sui dati di quasi 100mila (99.316) donne di età compresa fra i 36 e gli 81 anni, senza diabete, che fra il 2000 e il 2009 hanno partecipato a due studi di coorte, il Nurses’ Health Study e il Nurses’ Healt Study II. Commenta Hu: «Le donne che dedicavano almeno 150min/settimana all’attività fisica aerobica moderata e vigorosa e almeno 60min/settimana al potenziamento muscolare, avevano probabilità di ammalarsi significativamente più basse rispetto alle coetanee inattive. Questi risultati confermano anche nella popolazione femminile il ruolo protettivo giocato dall’attività fisica nello sviluppo del diabete, indipendentemente dal tipo di esercizio, che può essere il semplice stretching, l’attività fisica moderata e vigorosa, o una combinazione di entrambi, per le più sportive».
Lo studio, che è stato condotto in collaborazione con ricercatori dell’Università di Odense (University of Southern Denmark) e della National University of Singapore, è stato pubblicato recentemente sulla rivista PLoS Medicine.

Fonte
Grøntved A, Pan A, Mekary RA – Muscle-Strengthening and Conditioning Activities and Risk of Type 2 Diabetes: A Prospective Study in Two Cohorts of US WomenPLoS Med. 2014 Jan;11(1):e1001587

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *