Controllo sulle mense scolastiche per prevenire l’ obesità 16 aprile 2013

La relazione diretta fra l’incidenza di obesità o sovrappeso e la qualità del cibo servito nelle mense scolastiche è stata confermata da uno studio condotto da un team di specialisti guidati da Daniel Taber, ricercatore dell’University of Illinois di Chicago; i ricercatori hanno infatti verificato che alcuni degli stati non si sono attenuti alle raccomandazioni nutrizionali che dal 1946 dovrebbero essere osservate dalle mense che distribuiscono agli studenti pasti gratuiti o a basso prezzo.
Marion Nestle, del Department of Nutrition, Food Studies and Public Health della New York University, nell’editoriale che ha accompagnato la pubblicazione dello studio sulla rivista Jama Pediatrics spiega: «In queste revisioni delle modifiche ambientali potenzialmente efficaci, le scuole emergono come luoghi chiave per interventi contro l’ obesità.
La maggior parte dei bambini passa a scuola gran parte della giornata e per molti di loro il pasto scolastico rappresenta una quota sostanziale dell’apporto alimentare giornaliero.
È sempre più marcata l’evidenza che conferma che gli interventi alimentari in ambito scolastico possono aiutare a promuovere modi di mangiare più sani e il contenimento del peso corporeo, specialmente fra i bambini che hanno maggiori probabilità di subire conseguenze più gravi in caso di obesità. I professionisti della sanità dovrebbero applaudire questo tipo di interventi».
La questione è di attualità anche in Italia, dove nel 2010 la prevalenza di sovrappeso era del 23,2% e quella di obesità del 12,0%; nello stesso anno una sola scuola su tre aveva avviato iniziative per la promozione di una sana alimentazione e di programmi di attività fisica, tanto che in una classe su tre (34%) si praticava attività motoria per meno di due ore alla settimana.
La mensa era presente solo nel 68% delle scuole e soltanto nel 38% era prevista la distribuzione a metà mattina di merende salutari come frutta o yogurt.
Questi dati sono stati tratti da Okkio alla salute, il sistema di sorveglianza sul peso dei bambini che frequentano le scuole primarie, sulle loro abitudini alimentari e sull’attività motoria che svolgono.

Fonte
DR Taber et al – Association Between State Laws Governing School Meal Nutrition Content and Student Weight Status Implications for New USDA School Meal Standards ONLINE FIRST. JAMA Pediatrics 2013;(): 1-8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *