Correlazione fra emicrania e obesità dimostrata dal bypass gastrico 21 giugno 2011

Nel corso del 28° Congresso dell’Asmbs (Società Americana di Chirurgia Metabolica e Bariatrica) è stata presentata una ricerca condotta da una squadra di ricercatori dell’University of Iowa che ha dimostrato che l’intervento di chirurgia bariatrica nel 90% dei pazienti obesi con diagnosi di emicrania e curati per questo, può ridurre o risolvere il disturbo.
Gli studiosi americani, studiando le cartelle cliniche di oltre 700 pazienti che fra il 2000 e il 2009 erano stati sottoposti a intervento di bypass gastrico, hanno verificato che dopo l’intervento il 46% di loro aveva avuto la risoluzione totale del malessere e il 29% aveva registrato un miglioramento parziale. Isaac Samuel, che ha coordinato la ricerca ha osservato: «L’associazione fra obesità ed emicrania è controversa ma l’effetto della perdita di peso ottenuta chirurgicamente sui pazienti obesi con emicrania offre un’opportunità unica per valutare questa associazione. Gran parte dei pazienti di questo studio di coorte ha sviluppato l’emicrania dopo l’insorgenza dell’obesità: questo suggerisce che l’obesità è un fattore di rischio per il mal di testa».

Fonte:
21 giugno 2011
,  Sanità News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *