Dormire più o meno influenza insulina e glucosio negli adolescenti obesi 22 settembre 2011

Uno studio del Children’s Hospital di Philadelphia, coordinato da Dorit Koren, e condotto su 62 adolescenti obesi, ha dimostrato che è possibile prevenire il diabete di tipo 2 anche grazie a un adeguato riposo notturno.
Nel corso della ricerca i ragazzi sono stati controllati frequentemente con test di tolleranza al glucosio per via endovenosa e con test orali, e sottoposti a misure antropometriche e polisonnografia notturna, con il risultato che quando dormivano poco i livelli di insulina diminuivano e, quando dormivano troppo o troppo poco, i livelli di glucosio aumentavano; i livelli ottimali di insulina e glucosio sono stati registrati nel sangue dei ragazzi che dormivano fra le sette ore e mezzo e le otto ore e mezzo.
Lo studio americano è stato pubblicato su Diabetes Care.

Fonte:
22 settembre 2011
, Sanità News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *