Calendario Twelve – Febbraio 2012

Lucrezia Bettini

“La battaglia che non finisce, che non puo’ finire.
Odio l’obesità.
E’ una malattia anti-estetica e antietica.
La maggior parte della popolazione mondiale crepa di fame, e noi strabordiamo di grasso.
Scoprire che non sono indolente e ingorda ma malata mi ha un po’ cambiato la vita. Mi ha aiutata ad eliminare un po’ di sensi di colpa, ma la sostanza non è cambiata e difficilmente cambierà.
Questa malattia è una guerra… che si combatte su due campi di battaglia estremamente vulnerabili: il corpo e la mente.
Il corpo è martoriato, deformato, imbruttito…
Progressivamente infragilito da un peso che non puo’ sostenere.
La psiche, e tutto cio’ che da essa dipende – pensiero, emozioni, sentimenti – è alterata da un continuo susseguirsi di accuse, perdoni, sensi di colpa.