La storia di Roberta Bergamo

Roberta Bergamo

“Il cibo è sempre stato un rifugio, perché ingozzarmi era l’unica cosa che decidevo autonomamente. Poi a 20 anni ho cercato di costruire la mia famiglia e nel frattempo però ero arrivata a 140 chili. Un po’ di anni più tardi ho iniziato un percorso con mia figlia in un centro antiobesità pediatrico. Lì ho capito che dovevo aiutare lei a non fare quello che avevo fatto a me, glielo dovevo. A gennaio 2006 ho incontrato Amici Obesi ed è diventato un punto di riferimento: ho incontrato un chirurgo bariatrico, mi sono sottoposta a diversi interventi anche di chirurgia plastica ricostruttiva. Le cicatrici che porto sono la testimonianza della battaglia vinta! La mia battaglia! Oggi peso 60 chili in meno. E grazie a questo percorso sono guarita perché ho ritrovato il rispetto e la fiducia in me stessa”.