Esistono Linee Guida o Raccomandazioni ufficiali sul consumo di bevande zuccherate e gassate? Quali sono le porzioni? 26 agosto 2016

bevande gassate

Sono molte le associazioni scientifiche che ne sconsigliano il consumo o che evitano di prendere posizione fino a quando non ci saranno maggiori dati a disposizione. Anche se un’associazione non ne sconsiglia esplicitamente il consumo non vuol dire che sia implicitamente consigliato.

Per la popolazione in generale, e in particolare per una persona con obesità o con diabete, dovrebbe valere la regola di moderare l’assunzione di alimenti e bevande dolci, siano essi dolcificati con zuccheri naturali o edulcoranti sia di origine artificiale, sia di origine naturale.

La porzione equivale ad un bicchiere ma purtroppo non ci sono linee guida con consigli specifici e precisi riguardo al consumo di bevande zuccherate e gassate. Può essere di riferimento una piramide dell’idratazione dove i soft drinks sono presenti al vertice della piramide e se ne consiglia un consumo solo occasionale. È difficile tradurre questo consiglio in una frequenza precisa in quanto dipende dalle condizioni individuali e dall’assunzione giornaliera di zuccheri totali ma in termini generali si può stimare in 1-2 bicchieri a settimana per la popolazione generale e anche per i soggetti con diabete di tipo 2 o con obesità. Per coloro i quali sono affetti da diabete di tipo 1 il consiglio è di valutare attentamente l’assunzione in quanto il consumo di queste bevande può comportare iperglicemia e/o ipoglicemia riflessa nel caso in cui la dose di insulina non dovesse essere bilanciata.

 

LA PIRAMIDE DELL’IDRATAZIONE

la piramide dell'idratazione