Il bendaggio gastrico regolabile 19 luglio 2015

Il bendaggio gastrico regolabile è stato il tipo di intervento più utilizzato in passato; ora viene utilizzato molto meno perché non porta nel lungo periodo un successo terapeutico in termini di riduzione del peso corporeo. Viene comunque ancora utilizzato in alcuni casi specifici.
Viene in genere posizionato con tecnica laparoscopica che riduce il dolore post- operatorio e garantisce una ripresa più rapida.
Il metodo determina una riduzione meccanica del volume dei pasti grazie alla riduzione della capacità gastrica e favorisce un precoce e duraturo senso di sazietà.

 

PERDITA DI PESO: Circa il 40-60% del peso in eccesso con ampia variabilità di risultati nel lungo periodo

Il tipo di metodo e la tecnica

  • Il bendaggio gastrico regolabile è un intervento restrittivo che consiste nella creazione di una tasca gastrica a volume ridotto (una tazzina di caffè per avere un’idea) che si svuota lentamente per il posizionamento nella parte alta dello stomaco di un anello di silicone collegato per mezzo di un tubicino a un piccolo serbatoio posizionato sotto la pelle della parete addominale (non visibile).
  • La tasca gastrica comunica con il resto dello stomaco attraverso un canale di passaggio (stoma) molto ristretto (circa 1,2 cm) inestensibile attraverso cui il cibo passa molto lentamente.
  • A differenza degli altri metodi restrittivi il bendaggio (l’anello di silicone) è regolabile (e quindi il diametro dell’orifizio di svuotamento della tasca gastrica) da parte del medico aggiungendo o togliendo con un’iniezione soluzione salina dal serbatoio (port) in base alle necessità personali. In alcuni centri per la chirurgia dell’obesità utilizzano il cosiddetto bendaggio telemetrico (easy band) che utilizza impulsi elettronici evitando quindi l’iniezione.
  • L’intervento di bendaggio gastrico regolabile è completamente reversibile: quindi non modifica l’anatomia di nessun organo.

L’assorbimento degli alimenti e la dieta dopo l’intervento

  • L’assorbimento degli alimenti resta invariato e quindi dipende dallo stile alimentare del soggetto. Se si continua ad ingerire cibi liquidi o semiliquidi ipercalorici questi anche se più lentamente verranno interamente assorbiti. Proprio per questo motivo, dopo un intervento di bendaggio gastrico regolabile viene raccomandata una dieta solida ricca di proteine, carboidrati e fibre.

Il bendaggio gastrico è regolabile: che cosa significa?
Esiste una correlazione diretta tra la perdita di peso desiderata e l’ampiezza dell’apertura tra la piccola tasca gastrica e il resto dello stomaco. Le dimensioni di questa apertura dipendono dalla quantità di liquido (soluzione salina) che si trova all’interno del bendaggio che è gonfiabile.

  1. Quando lo si posiziona intorno allo stomaco, il bendaggio è vuoto.
  2. Dopo 4 settimanevieneeffettuataalivelloambulatorialelaprimaregolazioneene seguiranno altre sulla base della perdita di peso personale
  3. In genere non c’è necessità di antidolorifici o di anestetici.
  4. E’ possibile che il chirurgo debba modificare o riposizionare il bendaggio gastrico e/o la porta di iniezione del fluido.

Una volta raggiunto il peso desiderato o verificato l’insuccesso del metodo, il bendaggio viene rimosso.

VANTAGGI
  • E’ una tecnica di semplice esecuzione anche per via laparoscopica
  • Il bendaggio è regolabile in base alle necessità individuali
  • Garantisce in genere un discreto calo di peso (circa 40-60%) anche se in una certa percentuale di casi risulta inefficace nel lungo termine
  • E’ una procedura mininvasiva (“chirurgia del buco della serratura”), totalmente reversibile (il bendaggio si può rimuovere e lascia intatta l’anatomia e la funzionalità dell’apparato digerente
  • È la procedura che ha la minore incidenza di complicanze e di mortalità peri-operatoria tra gli interventi bariatrici
  • Non si hanno deficit nutrizionali e si osserva un miglioramento dello stato metabolico anche senza un chiaro meccanismo ormonale
  • Il recupero dall’intervento in genere è rapido e la degenza ospedaliera breve (di norma 48 ore)
SVANTAGGI
  • Richiede un’elevata adesione della persona obesa al regime dietetico appropriato e alle altre misure comportamentali dopo l’intervento elaborate insieme al proprio team multidisciplinare
  • La mancata adesione comporta la possibile dilatazione della tasca gastrica
  • La perdita di peso è minore e più lenta rispetto ad altre procedure (ma sono minori anche i rischi dell’intervento)
  • A lungo termine si riscontra una maggiore percentuale di complicanze e di necessità di reintervento

 

POSSIBILI RISCHI/COMPLICANZE
SPECIFICHE NEL TEMPO

POSSIBILI SOLUZIONI

Dilatazione della tasca gastrica
  • Regolazione del bendaggio da parte del medico
  • Nuovo intervento chirurgico
Ernia della tasca gastrica
Restringimento (stenosi) dell’area intorno al bendaggio
(→ vomito)
  • Nuovo intervento chirurgico
Progressiva erosione della parete gastrica da parte del bendaggio
  • Rappresenta una complicanza molto rara che richiede la rimozione del bendaggio (in gastroscopia o laparoscopia)
Infezione del serbatoio (port)
  • Terapia medica conservativa
  • Sostituzione o asportazione del serbatoio
  • Rimozione del bendaggio (se l’infezione deriva dal bendaggio o si è propagata sino ad stesso) (in gastroscopia o laparoscopia)
Rottura del catetere di collegamento tra bendaggio e serbatoio
  • Sostituzione del catetere
Episodi di reflusso gastroesofageo fino alla vera e propria malattia (MRGE)
  • Terapia medica conservativa
  • Rimozione del bendaggio
Fonti
– SICOB, Consenso Informato
– Kindel T et al – High failure rate of the laparoscopic-adjustable gastric band as a primary bariatric procedureSurg Obes Relat Dis2014 Nov-Dec;10(6):1070-5
– 
Aarts EO et al – Long-term results after laparoscopic adjustable gastric banding: a mean fourteen year follow-up studySurg Obes Relat Dis 2014 Jul-Aug;10(4):633-40
– 
Trattamento chirurgico dell’obesità. Presentazione del prof. Giuliano Sarro, Responsabile U.O. Chirurgia Generale Ospedale Cantù Abbiategrasso Centro di Chirurgia Bariatrica – A.O. Legnano – I Dialoghi della Chirurgia, La Medicina che parla al pubblico.
 

Per saperne di più “Quali sono le complicanze e gli effetti collaterali del bendaggio gastrico regolabile?