Il rischio di cancro aumenta a causa di obesità e sedentarietà 27 marzo 2012

Il sito del Journal of the National Cancer Institute ha pubblicato l’ Annual Report to the Nation on the Status of Cancer, da cui risulta che negli ultimi anni circa un terzo delle forme di cancro più diffuse fra i paesi industrializzati sono da attribuire a stili di vita sbagliati: obesità e sedentarietà.
In dieci anni, dal 1999 al 2008, è infatti aumentata nella popolazione l’incidenza di tumori all’esofago, al pancreas, al rene e all’utero; fra le donne di età superiore ai 50 anni è invece diminuito dell’1,3% su base annuale il tumore al seno, negli anni dal 1999 al 2005, ma è lievemente aumentato nei successivi tre anni.
L’American Cancer Society, il Cdc (Centers for Disease Control and Prevention), l’Nci (National Cancer Intitute) e l’Naaccr (North American Association of Central Cancer Registries) collaborano alla redazione e alla pubblicazione annuale del Report.

Fonte:
The Wall Street Journal online – 28 marzo 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *