L’alcol produce danni anche al Dna ed è cancerogeno 19 settembre 2011

Una ricerca americana coordinata da Philip Brooks ha dimostrato che l’alcol in dosi eccessive può indurre il cancro e provocare danni al Dna; spiega Brooks: «Prove recenti hanno confermato che l’alcol, o più precisamente l’etanolo, è cancerogeno per gli esseri umani, in diversi siti del corpo».
I ricercatori del National Institute on Alcohol Abuse and Alcoholism del Maryland, hanno confermato una tesi già sostenuta negli anni ’80 sui danni dell’alcol; da cellule bioingegnerizzate hanno ricreato artificialmente un enzima presente nel fegato e nei tessuti del seno, e l’hanno esposto a una quantità di etanolo (alcol etilico) corrispondente a due bevande alcoliche.
L’alcol è degenerato in acetaldeide, una sostanza potenzialmente cancerogena, tossica per il Dna; inoltre, il cortocircuito accendeva i geni legati al meccanismo di riparazione del Dna.
I risultati dello studio americano sono stati pubblicati su Alcoholism: Clinical & Experimental Research.

Fonte: 
19 settembre 2011
, Sanità News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *