Legumi: l’uso quotidiano tiene sotto controllo la glicemia 29 ottobre 2012

Una ricerca condotta dall’University of Toronto e dal St. Michael’s Hospital di Toronto ha rivelato che l’uso quotidiano di fagioli, piselli, lenticchie e ceci è utile nelle diete a basso indice glicemico e contribuisce a ridurre il rischio di patologie cardiache nei pazienti con diabete di tipo 2. L’autore dello studio, David Jenkins, del Dipartimento di Scienze della Nutrizione dell’università canadese, spiega: «I nostri dati confermano che un consumo quotidiano di legumi di circa 190 grammi sembra contribuire efficacemente agli effetti positivi di una dieta finalizzata a controllare i livelli di glicemia e a ridurre i rischi di patologie cardiache. Dopo la dieta, per esempio, l’emoglobina A1c ha ridotto nei pazienti i suoi valori dello 0,5%. Il rischio di coronaropatia, invece, è sceso dello 0,8%. I legumi si sono dunque rivelati ottimi alleati di un’alimentazione a basso contenuto glicemico».
Lo studio canadese è stato pubblicato su Archives of Internal Medicine, il giornale dell’American Medical Association.

Fonte
David JA Jenkins et al – Effect of Legumes as Part of a Low Glycemic Index Diet on Glycemic Control and Cardiovascular Risk Factors in Type 2 Diabetes Mellitus. A Randomized Controlled Trial.  Arch Intern Med 2012: 1-8

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *