Speciali UVSM

Il letto e la poltrona bariatrici favoriscono il comfort e la degenza del paziente 23 ottobre 2017

“VIDEO LETTO E POLTRONA BARIATRICI”
Alessia Pagani, Infermiera

Un reparto dedicato al paziente grande obeso che si approccia alla chirurgia dell’obesità come quello della Struttura Complessa di Chirurgia digestiva e bariatrica dell’Ospedale Santa Maria di Terni, diretta dal dr. Amilcare Parisi, significa anche presidi adatti che garantiscano una soluzione sicura e confortevole al paziente e che siano maneggevoli anche per gli operatori sanitari per tutte le procedure di assistenza.

 

Alessia Pagani, una delle infermiere del team dedicato all’assistenza dei pazienti grandi obesi candidabili all’intervento di chirurgia dell’obesità (chirurgia bariatrica) all’Ospedale Santa Maria di Terni ci illustra in questo video il letto bariatrico e la poltrona bariatrica.

 

Il letto bariatrico

“Il letto bariatrico è un letto più grande rispetto agli altri. Ha la capacità di tenere un peso fino a 180 chili ed è tutto automatizzato. Ogni paziente lo può regolare in base alle diverse esigenze in momenti diversi. Ogni postazione è dotata di un campanello con cui chiamare gli infermieri a qualsiasi ora del giorno e della notte. L’assistenza è continuativa.”

 

La poltrona bariatrica

“Quando il paziente non sta a letto, potrà stare sulla poltrona bariatrica. Anch’essa è in grado di tenere fino a 180 chili. È una poltrona molto comoda che il paziente – soprattutto dopo l’intervento – utilizza per una rapida mobilizzazione. È importante muoversi sin dalla 2° ora dall’intervento per garantire una buona circolazione del sangue.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *