Il Mese della Nutrizione Infantile 31 ottobre 2012

Il 31 ottobre si è conclusa la 5° edizione de il Mese della Nutrizione Infantile che in 31 giorni ha lavorato attraverso il coinvolgimento di pediatri ed esperti nell’ambito della prima infanzia per diffondere la cultura del Nutritional Programming, cioè la teoria secondo la quale “l’assunzione di alcuni nutrienti in determinate quantità attraverso l’alimentazione in periodi ‘critici’ della vita come la gravidanza, l’allattamento, lo svezzamento ha un impatto importante sull’equilibrio endocrino-metabolico dell’individuo e sulla sua salute a lungo termine”, come spiega Gian Vincenzo Zuccotti, Ospedale Sacco di Milano.

In altre parole, se si migliora l’alimentazione del bambino nei suoi primi 3 anni di vita si può contribuire a migliorare la salute del futuro adulto.

In Italia 44 individui su 100 risultano essere in sovrappeso e 1 su 10 risulta essere obeso mentre secondo un’indagine del Ministero della Salute 1 bambino su 3 è sovrappeso o obeso.
La situazione non accenna a migliorare, anche perché a causa della crisi le famiglie italiane stanno tagliando sulle spese non durevoli fra cui figurano alimenti e medicinali -3,5%, puntando più sulla quantità che sulla qualità degli alimenti. Non a caso, le condizioni socio-economiche svantaggiate sono alla base della malnutrizione per eccesso nei paesi sviluppati.

Per continuare a favorire lo scambio tra genitori ed esperti, il Mese della Nutrizione Infantile offrirà ancora per tutto il mese di novembre la consulenza gratuita telfonica di un pediatra nutrizionista e distribuirà in una selezione di ambulatori pediatrici il Passaporto per la Crescita, un “diario di viaggio” per i genitori che potranno monitorare la crescita del proprio bambino, raccogliere informazioni e condividerle con il pediatra nel suo duplice ruolo di educatore e consulente della salute.

 

Informazioni presso www.mesedellanutrizioneinfantile.it e numero verde 800115533.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *