Nordic e beach walking: passeggiare a passo sostenuto 9 agosto 2013

beach walking

Camminata nordica o camminata con i bastoni, in montagna o sulla spiaggia: l’attività bruciagrassi che migliora la resistenza e aumenta la forza, proteggendo le articolazioni. A fare la differenza sono i bastoncini.

Il Nordic Walking è uno sport dolce e divertente, soprattutto se praticato in compagnia, che migliora la resistenza e al tempo stesso aumenta la forza muscolare. Brucia calorie quasi quanto lo jogging, proteggendo però le articolazioni delle anche, delle ginocchia e delle caviglie e la stabilità dei dischi intervertebrali. Inoltre, a differenza dello jogging non rafforza solo glutei e gambe ma anche la parte superiore del corpo in quanto attiva braccia, spalle e muscoli dorsali, apportando importanti benefici sullo stato di forma generale della persona che lo pratica. L’impiego delle racchette è fondamentale perché consente di mantenere il corpo eretto migliorando in modo notevole la postura.

Il Nordic Walking aiuta a bruciare i grassi più rapidamente , accelerando così la perdita di peso ma fa anche molto bene all’umore: praticato regolarmente vi farà sentire rinvigoriti, con più energie a disposizione, pieni di slancio, ben coordinati.

Negli ultimi anni il Nordic Walking è stato anche proposto ed utilizzato con successo come efficace strumento di cura dei pazienti diabetici e/o obesi. È stato infatti, ampiamente documentato che un’attività fisica come il Nordic Walking  ha un impatto particolarmente favorevole nella prevenzione e nel trattamento delle patologie metaboliche. Tra l’altro il fatto di praticarlo in compagnia è di stimolo anche alle persone più sedentarie perché si crea una piacevole atmosfera di amicizia e allegria.

 

Per chi non vuole praticarlo da solo
Se l’idea di praticare questo sport vi piace ma non volete farlo da soli, un’ottima idea è quella di rivolgervi all’Associazione Nordic Fitness Italiana (ANI) per ottenere informazioni e mettervi in contatto con istruttori qualificati; essi sapranno avviarvi a questa attività nel modo migliore dal punto di vista sportivo e nel corso delle varie iniziative locali avrete modo di essere in compagnia di altri appassionati (per info: www.nordicwalking.it).

 

Che cosa serve per cominciare
Il Nordic Walking (NW) non è uno sport costoso. Per praticarlo basta procurarsi un paio di bastoncini specifici, buone scarpe comode  e un abbigliamento sportivo pratico, leggero e traspirante, adeguato alla stagione: questo sport si può praticare tutto l’anno.

 

I bastoncini: l’attrezzo fondamentale di questo sport
Sono studiati appositamente quindi non possono essere sostituiti con quelli da sci o da trekking. Hanno un’impugnatura ergonomica, realizzata con un materiale antisudore che facilita la presa; all’estremità superiore sono fissati i passanti che sostengono le mani e agganciano il bastoncino al polso in posizione eretta.
I bastoncini sono leggeri ma molto elastici, non si deformano durante la camminata e non vibrano quando si puntano al suolo. Possono essere usati anche sull’asfalto dopo avere inserito un piccolo pad ovvero un apposito gommino ammortizzante.
Ne esistono di 2 tipi:  (1) a lunghezza fissa (da 100 a 140 cm, con intervalli di 5 cm) e (2) allungabili. L’altezza corretta è correlata all’altezza di chi pratica lo sport e può essere calcolata con la seguente formula:

 

Altezza (cm) x 0,66 = altezza del bastoncino (cm)

Le scarpe
Le scarpe devono essere comode e offrire un buon sistema ammortizzante. In genere vanno bene le scarpe da jogging (anche se l’impatto con il terreno è minore in questo sport) soprattutto per chi affronta per la prima volta il Nordic Walking, per le persone in sovrappeso o con problemi articolari. Se si pensa di camminare sotto la pioggia o su superfici irregolari è meglio però comprare scarpe con suola a “carrarmato” specifiche per questo sport e di ottima tenuta sul terreno.

 

Le regole di base

  • I bastoncini vanno usati per darsi una spinta in più nell’avanzare (e non come perni su cui appoggiare il peso del corpo)
  • I bastoncini devono muoversi avanti e indietro in perfetta sincronia alternata con le gambe (il bastoncino destro con la gamba sinistra e viceversa)
  • Si deve quindi ottenere una camminata dolce dai movimenti molto coordinati e piacevoli  che impegnano con la stessa intensità entrambi gli arti: braccia e gambe.

 

Beach walking: la versione da spiaggia
Anche in questo caso la camminata viene accompagnata da un paio di bastoncini che fanno lavorare anche la muscolatura della parte superiore del corpo esclusi dall’allenamento nella normale camminata sportiva a passo sostenuto (fit walking). In questo modo l’impegno fisico è più completo  e si bruciano più calorie. È un’attività ideale per chi vuole migliorare la tonicità, stimolare la circolazione e perdere il peso in eccesso.

Il power walking, camminare a grandi falcate
Nata sulle spiagge della California, questa disciplina è una camminata a ritmo sostenuto simile a una marcia. Si pratica a piedi nudi, nella zona del bagnasciuga, dove il terreno è meno cedevole.

 

 

Fonti
P Regelin, P Mommert-Jauch – Dimagrire con il Nordic Walking. Red Ed, 2009
Associazione Nordic Fitness Italiana »

Scuola Italiana Nodic Walking »