Problemi cardiaci per i giovani in sovrappeso 15 giugno 2012

Nel corso del Congresso dell’Hfa (Heart Failure Association), che si è concluso nei giorni scorsi a Belgrado, in Serbia, sono stati presentati i risultati di uno studio che evidenzia come vi siano problemi cardiaci per i giovani in sovrappeso. SI è dimostrato come il sovrappeso affatichi e danneggi il cuore fin da giovanissimi; osserva Gani Bajraktari, cardiologo, preside della Facoltà di Medicina dell’Università di Pristina, che ha guidato lo studio: «Un’attività di educazione al cibo sano e all’esercizio fisico nelle scuole è ormai impellente per prevenire l’obesità e la comparsa precoce di malattie cardiovascolari negli adolescenti, e di conseguenza, nei futuri adulti».
Le future ricerche saranno orientate a capire se severi programmi di dimagrimento potranno limitare i danni provocati dal sovrappeso al cuore o se addirittura potranno annullarli.
L’invecchiamento progressivo della popolazione è una delle ragioni dell’aumento vertiginoso delle cifre relative alla cosiddetta ‘sindrome del cuore stanco’, ma è la diffusone degli stili di vita sbagliati a far dilagare la sindrome anche fra i giovanissimi. Obiettivo della ricerca di Bajraktari era il legame fra Bmi (Indice di massa corporea) e funzionalità cardiaca nei giovani obesi o sovrappeso, in assenza di sintomi; dopo aver suddiviso gli adolescenti che hanno partecipato allo studio in gruppi di obesi (32 adolescenti), sovrappeso (33) e magri (32), li hanno sottoposti a esami ecocardiografici e ne hanno valutato l’attività cardiaca, con il risultato che il peggioramento dei parametri spia dell’attività cardiaca corrispondeva all’aumento dell’indice di massa corporea: i danni strutturali e funzionali del cuore si abbinavano al sovrappeso, indipendentemente dall’età. L’insufficienza cardiaca è lo specifico campo di studio dall’Hfa, che fa parte dell’Eurpoean Society of Cardiology (Esc).

Fonte:
Heart failure Congress 2012, Società europea di cardiologia (Esc), Belgrado 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *