Recepita la Direttiva Europea sulla vendita dei farmaci online 9 dicembre 2013

farmaci online

“…al fine di impedire l’ingresso di medicinali falsificati nella catena di fornitura legale” il Consiglio dei Ministri, ha emanato un decreto che finalmente recepisce la Direttiva Europea 2011/62 in tema di vendita dei farmaci senza obbligo di prescrizione medica su internet; la Commissione Sanità del Parlamento Europeo aveva sollecitato il governo italiano ad adeguarsi alla direttiva, cosa che sarebbe dovuta succedere già dal 2 gennaio di quest’anno.

I farmaci saranno venduti d’ora in poi esclusivamente attraverso le farmacie e le parafarmacie autorizzate; il presidente della Federazione degli Ordini dei Farmacisti, Andrea Mandelli, puntualizza: «L’approvazione della Direttiva ha indubbiamente apportato un elemento di chiarezza che avevamo più volte richiesto, e cioè l’esplicito divieto di vendita online di medicinali soggetti a prescrizione medica, anche nel momento in cui, fatte salve le garanzie poste a livello comunitario, si disciplina la vendita a distanza dei farmaci da automedicazione».

Al fine di tutelare la salute umana il provvedimento “…rafforza, attraverso il sistema nazionale antifalsificazione, l’efficace tutela dalla contraffazione dei medicinali”; grazie a questo sistema, e con la collaborazione dei Carabinieri dei Nas (Nuclei Antisofisticazioni e Sanità), sarà possibile evitare che entrino in commercio farmaci falsificati e che possono causare danni alla salute.

I farmaci venduti su internet sono per la maggior parte contraffatti, e quindi privi dei controlli che ne garantiscono l’innocuità, per questo l’Ue aveva emanato la direttiva ora recepita dall’Italia; saranno dunque oscurati i siti non autorizzati e il Ministero della Salute stilerà l’elenco di quelli autorizzati, cui si potrà accedere attraverso il suo sito istituzionale.

 

Fonte
Redazione online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *