TEEN NUTRITIONAL HELP – Sportello telefonico per i disturbi alimentari dei figli 4 agosto 2016

TEEN-NUTRITIONAL-HELP

Attivato da Nutrimente Onlus, associazione per la prevenzione, la cura e la conoscenza dei disturbi del comportamento alimentare (DCA), il nuovo servizio Teen Nutritional Help si rivolge ai genitori e ai familiari per aiutarli a confrontarsi gratuitamente con esperti di psicologia e nutrizionisti. L’obiettivo è quello di fornire informazioni, conoscenze e strumenti validi per affrontare con maggiore consapevolezza e sicurezza la problematica dei disturbi del comportamento alimentare ed essere una base sicura e con maggiore competenza per un figlio o una figlia con uno di questi disturbi.

 

Adolescenza: un periodo critico anche per i genitori

L’adolescenza rappresenta un momento di riorganizzazione della personalità e di profondi mutamenti del corpo. Spesso il vissuto di sentimenti di inadeguatezza per la propria immagine corporea può indurre l’adolescente a mettere in atto comportamenti di restrizione alimentare (diete ipocaloriche).
I genitori rappresentano una figura fondamentale nella crescita dei figli e nella costruzione del loro comportamento alimentare. I genitori sono spesso i primi a sentirsi o a essere colpevolizzati se la salute dei figli non è ottimale e hanno necessità di informazioni competenti e di sapersi muovere con azioni ben precise per vincere le proprie preoccupazioni da un lato e per acquisire la necessaria consapevolezza e determinazione per gestire il problema e il dialogo con l’adolescente dall’altro.

La d.ssa Sara Bertelli, psichiatra e presidente dell’Associazione Nutrimente Onlus sottolinea a questo proposito che esistono numerosi studi** sui disturbi del comportamento alimentare (DCA) in adolescenza che mettono in luce alcune caratteristiche genitoriali che possono contribuire all’insorgenza del problema durante l’adolescenza. Gli autori sottolineano l’importanza di sostenere lo sviluppo dei figli bilanciando cure protettive e incoraggiamento all’autonomia.
Durante questo delicato periodo della vita, infatti, entrambi i genitori sono chiamati a mantenere un equilibrio “dinamico” fra presenza affettuosa e disponibilità/ accettazione dell’autonomia del figlio/a. Non sempre è facile: anche per i genitori si tratta di una fase di cambiamento: uno dei due, o entrambi, possono sviluppare – anche senza rendersene conto – comportamenti ipercritici, anche aspri, o iperprotettivi che scoraggiano o contrastano il naturale passaggio del figlio/a verso la propria autonomia. In una fase della vita così unica come l’adolescenza, quando il corpo cambia e si costruisce la propria autostima, un sano dialogo in famiglia è messo a dura prova e assume davvero un ruolo fondamentale se si è capaci di mantenerlo vivo. L’evoluzione del rapporto con il cibo e la cura di sé rappresentano per i giovani il terreno di battaglia, strumenti con i quali segnalare i propri disagi, le proprie proteste o insoddisfazioni profonde”.

Per prevenire l’insorgere dei disturbi alimentari, l’Associazione Nutrimente Onlus ha realizzato il ‘Decalogo del genitore responsabile’ con l’obiettivo di fornire le indicazioni di base ai genitori e favorire i fattori protettivi nell’ambito familiare. I genitori, se consapevoli, possono infatti diventare un’importante risorsa nella soluzione del problema, al suo nascere.

 

Anche le parole da scegliere ed usare sono importanti

Un ruolo fondamentale lo ricopre anche il lessico familiare utilizzato. Esso è basato sulle emozioni, che devono essere nominate, riconosciute e affrontate anche – e soprattutto – quando sono negative, affinché possano essere integrate dall’adolescente nel suo sviluppo successivo; solo in questo modo potranno essere elaborate strategie di “gestione attiva” (coping) adeguate alle difficoltà che di volta in volta il giovane si troverà a dover affrontare.

 

Come funziona il servizio

Il nuovo servizio telefonico Teen Nutritional Help nasce proprio per dare un supporto professionale competente non solo ai ragazzi bisognosi, ma soprattutto a mamme e papà e/o altri familiari vicini all’adolescente. Un servizio lanciato volutamente nel periodo estivo, quando i disturbi del comportamento alimentare tendono a riacutizzarsi.

 

I genitori possono prendere contatto con i professionisti – nutrizionisti e psicologi/psicoterapeuti:

  1. scrivendo un’ e-mail all’indirizzo: teenutrihelp@gmail.com
  2. chiamando il numero di telefono: 333-5600344 e lasciando un messaggio in segreteria.

In entrambi i casi, verranno ricontattati per fissare una consultazione telefonica per inquadrare la problematica, ricevere delle indicazioni gestionali ed eventuale possibilità di accedere a uno sportello d’ascolto.

 

 

**Per saperne di più sugli studi condotti:
Jewell T, Collyer H, Gardner T, Tchanturia K, Simic M, Fonagy P, Eisler I – Attachment and mentalization and their association with child and adolescent eating pathology: A systematic review. Int J Eat Disord 2016 Apr;49(4):354-73