La zona aerobica ottimale

La tabella elenca i valori percentuali della frequenza cardiaca massima (MHR, Maximum Heart Rate) per le varie età espressi in battiti al minuto. Consultatela per individuare la vostra zona aerobica ottimale.

frequenza cardiaca massimaFonte: M Roberts Manuale completo di fitness, Mondadori Ed, 2002

Per calcolare il vostro MHR attuale, dovete sottrarre 1 punto per ogni anno di vita alla frequenza cardiaca massima al momento della nascita posta uguale a 220.
Per esempio, il calcolo per una persona di 40 anni è: 220 – 40 = 180 pulsazioni al minuto. Il 65% di 180 (0,65 x 180) è 117 e l’85% di 180 (0,85 x 180) è 153.
Quando si allena, questa persona dovrà cercare di mantenere una frequenza cardiaca tra i valori di 117 e 153 pulsazioni al minuto. Superando questo intervallo inizierebbe a lavorare in condizioni anaerobie e il suo organismo non riuscirebbe più a soddisfare la richiesta di ossigeno. Non riuscendo a sostenere l’allenamento, sarebbe costretta a sospenderlo sfinita.
Per trarre il massimo beneficio dalle sessioni di allenamento aerobico, lavorate dunque entro la vostra zona aerobica ottimale.