Gemelli Giglio Medical Partnership: in Sicilia una nuova realtà di eccellenza per la cura dell’obesità e non solo

Gemelli Giglio Medical Partnership: in Sicilia una nuova realtà di eccellenza per la cura dell’obesità e non solo

Comunicato stampa Fondazione Giglio di Cefalù

 

Avviata la Medical Partnership tra la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS e la Fondazione Giglio di Cefalù

 

Innovazione, Eccellenza, Formazione, Ricerca

Il Policlinico Universitario Gemelli di Roma e l’Istituto Giglio di Cefalù unendo le rispettive eccellenze, offrono ai pazienti siciliani le migliori cure mediche all’interno della propria Regione, senza il disagio di viaggi extraregione. Attraverso l’attuazione di programmi di ricerca biomedica, sperimentale e clinica, programmi di formazione e trasferimento di conoscenze e la valorizzazione delle risorse interne: assistenziali, cliniche e chirurgiche, Gemelli Giglio Medical Partnershipdiventerà un fiore all’occhiello della Sanità del Sud Italia.

“Diamo il via – ha affermato Giovanni Albano, presidente del Giglio, durante la presentazione alla stampa – a uno straordinario e ambizioso progetto di partenariato con la Fondazione Gemelli, riferimento della Sanità italiana e internazionale, per ampliare a qualificare ancor di più l’offerta sanitaria del Giglio”.

“Abbiamo trovato al Giglio – ha aggiunto Marco Elefanti, direttore generale del Policlinico Gemelli – una realtà coesa, motivata e dinamica. Consideriamo questa opportunità di collaborazione un’occasione unica per offrire il nostro contributo nello sviluppo di percorsi clinici di eccellenza in Sicilia”.

 

Il progetto Gemelli Giglio Medical Partnership prevede l’ampliamento o la creazione nella fase di avvio dei seguenti centri:

  • Centro per il trattamento della grave obesità;
  • Centro per la diagnosi ed il trattamento chirurgico delle malattie della tiroide;
  • Centro per la diagnosi ed il trattamento dei tumori epatobiliari e pancreatici;
  • Centro per la diagnosi ed il trattamento delle neoplasie ginecologiche;
  • Centro per il trattamento dell’endometriosi;
  • Centro integrato di chirurgia robotica.

 

A guidare i primi tre centri partiti nel mese di giugno saranno:

  • il prof. Marco Raffaelli per il centro di Malattie Endocrine e Obesità. Il prof. Raffaelli è direttore dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia endocrina e metabolica della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS;
  • il Sergio Alfieri per  il Centro della Chirurgia del Pancreas e Colo-rettale. Il prof. Alfieri è direttore dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia digestiva e del pancreas e Coordinatore del Centro chirurgico del Pancreas del Policlinico Universitario Gemelli;
  • il prof. Felice Giulianteper il centro di Chirurgia del Fegato e delle Vie Biliari. Il porof. Biliante al Policlinico Universitario Gemelli di Roma dirige l’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Biliare.

 

“Alla Fondazione Giglio, sono stato incaricato della direzione del nuovo Centro di chirurgia endocrina e dell’obesità – afferma il prof. Marco Raffaelli, direttore dell’UOC di Chirurgia endocrina e metabolica del Policlinico Gemelli di Roma –  ho però seguito questo percorso di partenariato pubblico e privato sin dall’inizio perché ho ricevuto l’incarico dalla Presidenza della nostra Fondazione e devo dire che ho accettato con grande entusiasmo perché ci vedevo finalmente la possibilità di poter collaborare concretamente con la Fondazione Giglio di Cefalù di cui avevo sempre sentito parlare in termini positivi, così da poter portare quella che è la mia esperienza maturata alla Fondazione Gemelli di Roma” e garantire al paziente siciliano con obesità o altre patologie endocrine e metaboliche di non dover affrontare lunghi viaggi ma di poter trovare nella sua regione l’unione di due eccellenze cliniche e chirurgiche grazie a questa lungimirante Gemelli Giglio Medical Partnership.

 

Sono molto orgoglioso di questo progetto – ha detto Giovanni Albano, presidente della Fondazione Giglio – sui cui abbiamo investito le nostre migliori energie negli ultimi due anni con la consapevolezza di portare a Cefalù competenze e professionalità tra le migliori in Italia. Lo scopo è triplice:

  1. offrire ai siciliani le migliori cure nella nostra Regione;
  2. intercettare quelle patologie con più numerosi “DRG di fuga”;
  3. ampliare le prestazioni offerte dal nostro ospedale.

Il progetto – ha aggiunto il presidente Albano – ha una sua sostenibilità economica e i costi sono legati alle attività realizzate”.

 

La partnership con la Fondazione Giglio vuole celebrare l’unione del Gemelli con una delle più brillanti realtà sanitarie siciliane – ha concluso Rocco Bellantone direttore del governo clinico della neonata partnership – con l’obiettivo dichiarato di evitare i viaggi della speranza. Noi vogliamo portare le migliori cure, assieme al Giglio, a Cefalù per far sì che i siciliani non siano costretti ad andare fuori dalla regione per farsi curare”.

Il progetto “Gemelli Giglio Medical Partnership” prevede, inoltre, l’attuazione di programmi di ricerca biomedica, sperimentale e clinica, di programmi di formazione e trasferimento di know how, la valorizzazione delle risorse interne e, in una prospettiva più a lungo termine, l’avvio del percorso per il riconoscimento di IRCCS (Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico) per il Giglio.

 

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Gemelli Giglio Medical Partnership »
https://gemelligiglio.it

"Poter vivere una vita normale... non una vita a metà"

Filo diretto


Link utili

Unavitasumisura.it © 2011 - 2021 Tutti i diritti riservati
Con il contributo non condizionante di Johnson & Johnson Medical S.p.a.

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?