Speciali UVSM

Protocollo ERAS: che cosa si intende? 21 gennaio 2018

Intervento del Dr. Giuliano Sarro, Direttore U.O.C. – Chirurgia Generale, Magenta – Abbiategrasso – ASST Ovest Milano

 

“Nel nostro Centro per la Cura dell’Obesità seguiamo le tecniche chirurgiche più innovative e anche dal punto di vista assistenziale, applichiamo le metodiche e seguiamo i protocolli più moderni che ci sono attualmente. Siamo quindi costantemente aggiornati e in particolare modo, adottiamo già da alcuni anni il Protocollo ERAS” afferma il dr. Giuliano Sarro, Direttore della UOC – Chirurgia Generale del Presidio Ospedaliero di Magenta-Abbiategrasso.

 

“Il Protocollo ERAS (dall’inglese Enhanced Recovery After Surgery) non va intenso come semplice e sola dimissione rapida del paziente. Non dev’essere sminuito questo Protocollo solo sotto questo aspetto; esso comprende tutte quelle procedure che partono già dal pre-ricovero fino alla dimissione del paziente che concorrono a farlo stare meglio in ospedale, con una qualità di vita nettamente superiore. In questo modo, il paziente riprende molto più rapidamente le sue attività, migliorandole in quanto cala il suo peso. Il Protocollo ERAS consente quindi di ottimizzare il miglior recupero possibile dopo l’intervento bariatrico e un ritorno precoce e sicuro alle proprie attività quotidiane.”

Nel video, il dr. Sarro cita alcuni degli esempi più significativi dei numerosi vantaggi ottenuti grazie all’applicazione del Protocollo ERAS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *